Crea sito

Linee guida nazionali per una didattica della Shoah a scuola

Con la legge n. 211 del 20 luglio del 2000, il Parlamento italiano ha riconosciuto il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti” specificando, all’art. 2, che in occasione di tale giorno “sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere”.

“Perché”, “cosa”, “come” insegnare: sono questi gli interrogativi che si pongono generalmente i
docenti. L’impegno degli educatori dovrà essere pertanto quello di proporne lo studio nella maniera più adeguata all’età e alla sensibilità degli studenti coinvolti.

Linee guida nazionali per una didattica della Shoah a scuola

Fonte: MIUR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.